E-Mail:
centro socio-riabilitativo diurno
In relazione alle finalità proprie della struttura il centro socio-riabilitativo diurno persegue i seguenti obiettivi :

  •   offrire ospitalità diurna e assistenza qualificata con interventi mirati e personalizzati per l’acquisizione o il mantenimento di capacità comportamentali, cognitive e affettivo-relazionali ;
  • sostenere e supportare le famiglie, favorendo la permanenza della persona disabile nel proprio nucleo familiare anche mediante gli interventi descritti per le finalità del centro residenziale;
  • perseguire l’integrazione sociale degli utenti, rendendo praticabile la frequenza anche di strutture esterne.
L’utenza viene individuata nelle persone disabili non autosufficienti o non autonome per minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali. L’ubicazione della struttura è in centro abitato e si rivolge all’ambito territoriale dell’Azienda USL di Parma compatibilmente con i tempi di trasferimento.
La capacità ricettiva max. del centro è di 15 persone. E' possibile attivare percorsi di osservazione, offrendo alla persona con disabilità la possibilità di sperimentarsi in varie attività in un contesto relazionale particolarmente stimolante.

Per il raggiungimento degli obiettivi generali ed individuali sono predisposte le seguenti attività:

  • Attività relative alla Comunicazione Alternativa Aumentativa: vengono programmate attività che hanno come obiettivo quello di sperimentare oppure affinare e migliorare l'utilizzo delle comunicazioni aumentative da parte degli utenti del servizio; in particolare la comunicazione oggettuale, gestuale e pittografica.
  • Attività finalizzate allo sviluppo delle autonomie personali: supporto nella cura si sé, dell'igiene personale, nella gestione del momento del pranzo e dell'alimentazione in generale. I pasti vengono cucinati in loco per un rispetto totale delle diverse esigenze o necessità dietetiche;
  • Incontri sistematici e periodici con gli alunni delle scuole del territorio (il Progetto Calamaio è realizzato nella nostra coop. da anni con garanzie certe di continuità);
  • Attività di carattere espressivo: laboratorio teatrale finalizzato allo sviluppo dell'espressività individuali; vengono allestiti spettacoli di teatro-danza anche in collaborazione con consulenti esterni. Laboratorio di stimolazione sensoriale: vengono proposte situazioni in cui, oltre a favorire il rilassamento, si propongono esperienze legate ai cinque sensi, stimolando la libera espressione della individualità e delle emozioni. 
  • Attività di motricità svolta nella palestra della struttura e, all’occorrenza, terapia riabilitativa svolta nei presidi sanitari del territorio con tecnici della riabilitazione;
  • Attività mirate per l’acquisizione e il mantenimento delle capacità comportamentali, cognitive ed affettivo-relazionali;
  • Attività di socializzazione (giornalino): finalizzate a favorire ed approfondire le relazioni e la conoscenza delle persone che vivono e lavorano in cooperativa, prevedendo anche il coinvolgimento di volontari e collaboratori esterni;  
  • Attività di carattere occupazionale: grazie a queste attività alcuni utenti hanno la possibilità di sperimentarsi in un contesto in cui è favorita l'acquisizione di capacità ed abilità manuali, svolgendo precise mansioni. Questi contesti, che si sono rivelati particolarmente importanti soprattutto per favorire le relazioni all'interno del gruppo e per stimolare la manualità delle persone con disabilità, consistono in particolare nell'attività di cucina e nell'attività di assembaggio;  
  • Soggiorni: nel periodo estivo vengono organizzati soggiorni in località turistiche, con l'obiettivo di consentire agli ospiti di sperimentarsi in un contesto di gruppo senza la presenza dei genitori ed inoltre di approfondire la conoscenza reciproca di utenti ed operatori favorendo quindi la coesione del gruppo. Periodicamente vengono inoltre organizzate gite della durata di una giornata a carattere ludico.


Oltre alle attività citate, le quali rientrano nella consueta programmazione del servizio, sono stati sperimentati altri percorsi di carattere espressivo e culturali: attività di musicoterapia e percorso di educazione ambientale in collaborazione con professionisti e realtà esterne alla struttura.